Il dottor Google 3

Ci dice Google che una ricerca su 20 è fatta per informarsi su questioni mediche. L’avvento del web ha certo impattato molto sul rapporto medico-paziente: il malato arriva alla visita forte del “ho letto su internet che”, mentre il dottore va nei motori di ricerca a informarsi su ciò che il paziente non gli ha detto.

Ora Google, di recente entrata più direttamente nel settore, ha deciso di sperimentare un intervento che darà la priorità nei risultati delle ricerche a informazioni mediche certificate da medici dipendenti e da specialisti della non-profit Mayo Clinic. Il servizio parte ora in via sperimentale negli Stati Uniti, su alcune malattie più diffuse, ma punta a espandersi.

(belfasttelegrap.co.uk)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...