Tuzla, 25 maggio: vent’anni dopo

Ieri è stato il 25 maggio. Vent’anni fa, una granata lanciata dal monte Ozren su comando di Novak Djukić, generale dell’esercito della Republika Srpska, uccise 71 ragazzi e ne ferì oltre 200 nel centro di Tuzla. Mai, fino ad allora, questa città aveva patito un tale dolore. Persino il silenzio faceva male.
La granata arrivò alle ore 20.55, proprio nell’ora in cui i giovani erano più numerosi nei luoghi d’incontro. Abbastanza tardi per far sì che ci fossero tutti quelli che volevano incontrare gli amici e festeggiare come in passato il 25 maggio, giornata della gioventù; abbastanza presto per far sì che ci fossero li anche coloro che, per la preoccupazione dei genitori, dovevano tornare presto a casa.
Quest’anno i familiari, gli amici, tutta Tuzla hanno ricordato il 25 maggio con orrore e tristezza.
Il 25 maggio di quest’anno il generale Djukic, è stato condannato davanti al Tribunale per i crimini di guerra in Bosnia Erzegovina a 20 anni di prigione. Dopo il processo vive spensierato in Serbia.
Il 25 maggio un gruppo di giovani del gruppo “Iniziativa per i diritti umani della Serbia” ha consegnato ai genitori dei ragazzi uccisi di Tuzla il “Libro del dolore”, in cui sono stati raccolti i messaggio dei cittadini di quattro città della Serbia. “Ci sono giovani che vogliono attirare l’attenzione su questi eventi e che condividono il dolore dei cittadini di Tuzla – ha spiegato Anita Mitric, direttrice del gruppo ‘Iniziativa’- La settimana scorsa siamo stati esposti a diversi attacchi e insulti, però oggi durante la commemorazione e parlando con le vittime abbiamo capito che ne è valsa la pena. Qui oggi ci sono giovani che sono nati dopo questi orrori e che commemorano altri giovani che sono stati uccisi quando avevano la nostra età”.
Irfanka Pasagic

 

Leggi anche “La tomba 51

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...